Verso la conclusione del progetto Sloop

image Ho partecipato ieri, presso l’ITD di Palermo, al seminario conclusivo del progetto Sloop. Sono particolarmente contento dell’invito ricevuto, anche perché ho seguito questo progetto fin dall’inizio, anzi da prima.. 🙂

Il lavoro svolto, soprattutto da Pierfranco Ravotto, Francesca Berengo, Monica Terenghi e dalle altre colleghe e colleghi dell’ITSOS “Marie Curie” è stato straordinario, realizzato in tempi brevissimi e con risultati splendidi. I metaLO (destinati ad insegnanti che abbiano voglia di sviluppare da sè i materiali) e alcuni Learning Obiect disciplinari gia disponibili, sono di altissimo livello e dimostrano che spesso i migliori autori sono proprio gli insegnanti, che hanno idee e sanno come si insegna, anche se non sono “maghi di Flash” o “artisti dei CSS”. E’ una multimedialità “povera” ma sostenibile e, soprattutto, efficace. Per chi volesse vedere (e toccare): http://www.sloopproject.eu/.

Il software Freeloms, sviluppato da Manuel Gentile e Davide Taibi, coordinati da Giovanni Fulantelli e Mario Allegra, è un sistema attualmente unico al mondo nel suo genere: un software Open Source, Web-based, per costruire, condividere, catalogare, ricercare, sfogliare, commentare in modo collaborativo, Learning Object in standard SCORM, con tanto di scormizzatore di Powerpoint incorporato. In pratica, lo “SCORM per tutti”, accessibile anche ad insegnanti privi di competenze specifiche, complementare per rmolti versi a eXe, il noto authoring tool e a Moodle, con il quale è integrato mediante una variante del modulo SCORM (in pratica si potranno prelevare i pacchetti direttamente dall’archivio di Freeloms, in qualunque corso basato su Moodle, ed è una cosetta non da poco…)

Il mio intervento era all’interno di una tavola rotonda. Ho scelto di proporre un elenco di temi e problemi aperti per lo sviluppo e la diffusione delle OER. Queste sono le slide:

Approfitto anche per chiarire un equivoco comunicativo relativo all’ultima slide, che ad alcuni è sembrata una critica al progetto. Non era così, semmai qualche perplessità la mantengo rispetto alla scelta di SCORM come formato di elezione.
Io volevo solo appropriarmi della considerazione ripresa dal rapporto OLCOS, a livello di scenario, sul fatto che l’impatto, potenzialmente rivoluzionario, delle OER potrà essere realmente efficace solo se si modificherà, almeno in parte, l’impostazione centrata “sul docente e sulla materia” che domina i nostri sistemi scolastici. Un approccio centrato sullo studente-lifelong learner e sull‘acquisizione di competenze sarebbe più efficace e, secondo me, le OER stesse potrebbero indurlo, se avranno successo…

Per ora, in Italia, questo è uno dei pochi progetti che realmente hanno realizzato qualche deliverable concreto, utilizzabile e di livello internazionale (pubblicazione conclusiva).

Bravi!

Technorati tags: , , ,

1 Response to “Verso la conclusione del progetto Sloop”


  1. 1 Pierfranco Ott 7th, 2007 at 21:48

    Ciao Antonio
    grazie per il tuo intervento al convegno e per le belle parole che hai detto sul nostro progetto (aggiungo alle persone che hai nominato perchè hai avuto più occasioni di incontrarci: Mara Masseroni, Luigi Petruzziello, Luisa Farinati e Marilena Vimercati).

    Sì, siamo molto soddisfatti, più che a conclusione di altri progetti, di quanto abbiamo realizzato. Ma adesso si tratta di verificare se verrà utilizzato.

    Un’occasione importante potrebbe venire dalla cosiddetta “reintroduzione degli esami a settembre” che pone in forma nuova e più cogente del passato l’organizzazione di iniziative di recupero da parte delle scuole.
    Ma come e quando fare il recupero estivo? Io penso che la soluzione sia la formazione in rete. Ma con quali materiali?

    Ecco che SLOOP e il freeLOms potrebbero offrire alcune risposte.

Leave a Reply




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
anni munifici
scuotono
piloti cavernosi

Libri su aNobii


My StumbleUpon Page