Un pomeriggio con il Kindle

  Ce l’ho dalle 13 di oggi e ancora ci sto giocando (salvo una mezzoretta per un rapido pranzo :-)).

Intanto devo dire che, prima ancora dell’oggetto in sé, sono colpito dalll’organizzazione di Amazon. Ad esempio, informazioni precise e puntuali sui tempi di consegna. So bene che il Kindle 3 è andato a ruba, eppure avevano previsto le consegne a partire dal 27 agosto e così è stato: il mio è partito proprio il 27 dagli USA e oggi è già qui con me :-). Complimenti!

In poche parole: mi piace, e molto!

imageCerto, non ho termini di paragone con altri reader, però il Kindle mi sembra perfetto. E’ vero, ce l’ho da poche ore, ma credo che il primo impatto sia importante!

L’interfaccia utente è intuitiva, ho "capito" tutto senza leggere minimamente il manuale (chissà, poi lo sfoglierò magari per trovare qualche funzione ..segreta..), la leggibilità ottima anche se il formato (6") è decisamente da "tascabile". I file in formato PDF sono particolarmente penalizzati dalle dimensioni ridotte dello schermo, se possibile conviene convertirli. Per tutte queste operazioncine mi sono rapidamente installato sul PC Calibre, un ottimo SW Open Source per la gestione della biblioteca digitale. E’ una specie di iTunes con il quale si gestisce anche il Kindle, collegato via USB. Ottimo ad esempio per modificare i metadati dei PDF (Titolo, Autore), convertire e inviare i file al lettore (avevo anche diversi file in formato epub, felicemente convertiti anche loro!).

Ho già provato ad acquistare dallo Store direttamente dal Kindle (ovviamente ho scaricato un paio di titoli ..free ;-)) e le diverse opzioni per l’invio di file personali. Basta una email con allegato il file ed esso arriva automaticamente sul Kindle dopo pochi minuti, anche convertito, se necessario… Il servizio è gratuito se si usa la wireless, altrimenti c’è un piccolo addebito.

Discretamente usabile anche la tastierina QWERTY, considerando le "ditone" in dotazione all’utente :-), è facile inserire annotazioni e commenti. Fantastico il dizionario incorporato, selezionando una parola viene fuori automaticamente la voce dell’Oxford Dictionary, veramente comodo per noi non-inglesi.

Io ho scelto la versione "solo WiFi". Mi dicono che sono stato un po’ ..tirchio, che era meglio quello completo con la connessione 3G. Vedremo in seguito se questa limitazione sarà importante; per ora con la wireless di casa si va alla grande…

Il mio obiettivo era di acquistare un reader di qualità a basso costo. Credo di esserci riuscito: il "conto" finale, incluso il caricabatteria e una bellissima custiodia in pelle nera, è stato di $224 (tasse e diritti doganali inclusi). Non male…

E ora, leggiamo!!!

2 Responses to “Un pomeriggio con il Kindle”


  1. 1 Lorenz Ago 30th, 2010 at 19:42

    La recensione è veramente invitante! Mò, voglio leggere l’aggiornamento tra un mesetto, e poi decido! Ciao Antonio.

  2. 2 Marco Ago 30th, 2010 at 21:13

    Anche io l\’ho ordinato, ma vivendo in Grecia, i tempi mi sembrano un po\’ più dilatati. Però dopo la tua recensione mi è venuta ancora più voglia di riceverlo!

Leave a Reply




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
baronesse ammaestrate
commemorano
avvoltoi spaesati

Libri su aNobii


My StumbleUpon Page