Regno a venire

Lo scrittore inglese James G. Ballard è probabilmente noto come scrittore di fantascienza. La fantascienza, a sua volta, evoca viaggi spaziali e futuristiche tecnologie.

Ma a volte i viaggi si limitano a indagare sulla mente umana e sulla società in cui viviamo: la fantascienza è anche questo, Philip K. Dick il nostro J.G.Ballard lo testimoniano.

Regno a venire è una storia semplice: un pubblicitario londinese che ha appena perso il lavoro si trasferisce in una cittadina dei dintorni per saperne di più sulla morte del padre, che non vedeva da decenni. Il vecchio signore, un ex-pilota, è stato ucciso da un folle (?) che ha sparato a casaccio (?) sui clienti di un enorme centro commerciale, il Metro-Centre.

Ma Richard Pearson non è il vero protagonista: il Metro-Centre gli ruba subito la scena, e con lui i suoi assidui frequentatori, una middle-class” bianca, apparentemente pacifica ma in realtà violenta, che odia gli immigrati, ama soltanto fare shopping, fare il tifo da hooligan per le squadre di rugby e di hockey e seguire le trasmissioni via cavo prodotte dal Metro-Centre condotte da un presentatore-guru.

La vicenda si complica presto: forse il folle sparatore non era folle, e forse non era neanche solo, forse c’è qualcuno che si oppone al “nuovo ordine” imposto dal Metro-Centre, il ruolo di Richard finisce per mutare in modo imprevedibile fino al drammatico finale.

E’ un libro inquietante: siamo già, senza accorgercene, nel “Regno a venire ” di Ballard? Il consumismo è la nostra vera religione-forma-di-governo? E il ruolo dello sport? Ma si può ancora chiamare sport, ad esempio, il calcio? Quanti Metro-Centre, veri o mediatici, ci sono nella nostra vita?

Mentre ci pensiamo, dalla quarta di copertina del libro continua a risuonare nella mente la domanda: “Può il consumismo mutare in fascismo”?

0 Responses to “Regno a venire”


  1. No Comments

Leave a Reply




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
fate grette
codificano
folaghe verginali

Libri su aNobii


My StumbleUpon Page