MITx

Il MIT rilancia.

A dieci anni dal lancio dell’Open Course Ware, l’iniziativa che ha praticamente dato il via al movimento delle Open Educational Resources, il prestigioso ateneo tecnologico americano  si appresta a compiere un altro passo destinato nuovamente a lasciare il segno nel panorama dell’apprendimento online.

In realtà, le risorse educative online ormai abbondano, sicuramente a livello quantitativo, ma ve ne sono anche molte di alta qualità, utilizzabili sia direttamente dagli studenti che da docenti che vogliano farne la base dei propri materiali di lavoro.

Inoltre, negli anni il concetto di “risorsa” è anche progressivamente mutato, superando la modalità puramente erogativa e includendo veri e propri corsi interattivi e collaborativi, come ben testimoniato dall’esperienza ormai consolidata dei MOOC e dalle ultime proposte dell’Università di Stanford.

A tutte queste iniziative è però sempre mancata (salvo rare eccezioni…) la fase certificativa finale per cui l’apprendimento basato sulle OER sembrava inesorabilmente relegato nell’ambito dell’educazione informale e non-formale.

Il progetto MITx promette ora di superare anche questo limite, dal momento che offrirà prossimamente corsi completi gestiti dal MIT, inclusa la certificazione finale degli apprendimenti:

it will offer the online teaching of MIT courses to people around the world and the opportunity for able learners to gain certification of mastery of MIT material

Davvero si potrà quindi ottenere una laurea del MIT, interamente online, gratuitamente e senza superare la durissima selezione in entrata degli studenti?

NO! I responsabili hanno già precisato che la certificazione finale sarà emessa (dietro pagamento di una piccola cifra) da un’istituzione parallela, che avrà anche una denominazione diversa, non confondibile con il MIT.

Certo, siamo ancora alla fase dell’annuncio, dal momento che MITx dovrebbe partire nel 2012, ma certamente ne risentiremo parlare.

La differenza tra formale e informale potrebbe diventare davvero minima, fra non molto.

Peccato che, come al solito, in Italia abbiamo tutti altro a cui pensare…

4 Responses to “MITx”


  1. 1 notizie milano Gen 12th, 2012 at 21:55

    ecco una di quelle notizie che ti danno il buon umore, almeno per me. il MIT è troppo lontano ed è quindi rimasto sempre e soltanto un sogno per me…almeno fino ad ora! non ho ancora capito se noi stranieri possiamo iscriverci, ma di certo, se possibile, io sarò tra quelli!
    Le italiane? ehm…coff coff…

  2. 2 Tecnoreview.it Mar 14th, 2012 at 21:41

    Un’opportunità sicuramente..

  3. 3 Paolo Lug 20th, 2012 at 13:48

    Ottima notizia, per le news di tecnologia vi consiglio di leggere anche ondeNews Tecnologia. Ciao

  4. 4 Web Agency Gen 23rd, 2013 at 11:49

    Veramente un bel articolo e un’ottima notizia ma il 2012 è passato, ci sono novità?

Leave a Reply




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
campi chiusi
lusingano
bisce goliardiche

Libri su aNobii


My StumbleUpon Page