Mal di scuola

Immagine di Mal di scuolaIl titolo di questo libro poteva forse essere “Giapponesi sull’isola”. Sì, perché il quadro che emerge da questa inchiesta (scritta da un giornalista, quindi da un “esterno”) è quello di una classe di lavoratori (i docenti, maestre, professori) che si ostinano a lottare contro le potenti forze che stanno distruggendo la scuola. Come il drappello di soldati giapponesi sull’isola del Pacifico, non sanno che la guerra è finita e non si rassegnano alla sconfitta. Le cose possono cambiare? Certo, anche il Giappone si è ripreso (eccome..) dopo la seconda guerra mondiale, ma è cambiato, e di molto!! Anche la scuola deve cambiare, e di molto.
Il libro in realtà vorrebbe dare anche una speranza, riferendo le molte storie positive di docenti impegnati e appassionati ma, paradossalmente, finisce col rafforzare l’idea dell'”ultima spiaggia”..
Gli intermezzi, tratti da verbali di “ispezioni ministeriali”, sarebbero pezzi di fine umorismo, se non fossero spezzoni di
reali tragedie quotidiane.

Technorati tags: ,

0 Responses to “Mal di scuola”


  1. No Comments

Leave a Reply




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
sparvieri artificiali
compatiscono
maschi rovinosi

Libri su aNobii


My StumbleUpon Page