I peperoni con il PRM

Cliente: "A quanto li fa ‘sti peperoni?"

Verduraio: "Eh, caro signore, questi sono peperoni speciali, bellissimi, e costano meno dei peperoni normali, solo 30 centesimi al chilo!"

Cliente: "Davvero? Beh, allora me ne dia 6, 2 per colore, grazie! Ma che bei peperoni! Ora vado a casa e li faccio ripieni.."

Verduraio: "Ripieni? Eh no, mi dispiace ma non è possibile."

Cliente: "Come ha detto, scusi?"

Verduraio: "Le ho detto che questi peperoni lei non può farli ripieni!"

Cliente: "E perché mai?"

Verduraio: "Perchè questi peperoni (sono belli eh? e costano anche poco, eh?) hanno il PRM!"

Cliente: "Hanno il cosa??"

Verduraio: "Il PRM – Pepper Right Management. Significa che lei può cucinarli solo in alcuni modi: abbrustoliti, in peperonata, caponatina e altre ricette che escludano l’uso del forno. Può utilizzare solo padelle e casseruole, ma non il forno."

Cliente: "Sta scherzando???"

Verduraio: "No no, guardi a me non importerebbe poi neanche tanto, ma è il produttore che impone queste limitazioni… Vede: c’è questa etichetta col microchip sopra, se lei li mette in forno, questa comincia a buttare fuori sale."

Cliente: "Sale?"

Verduraio: "Sì, moltissimo sale. I peperoni diventano immangiabili, se lei ignora il divieto e li cucina al forno.."

Cliente: "Accidenti, e allora come si fa? Posso mangiarli soltanto come vuole il produttore?"

Verduraio: "Eh, purtroppo sì… Non c’è niente da fare"

Passante: "Permette? Ho ascoltato la conversazione e.. sa.. glielo dico in confidenza.. (non facciamoci sentire dal verduraio) ma.. un modo ci sarebbe…"

Cliente: "Davvero? Dica, dica.."

Passante: "Guardi, lei può cucinare i peperoni come vuole, basta che riesca a staccare l’etichetta senza rovinarli…"

Cliente: "Ahh! Si può fare? Ed è difficile?"

Passante: "Beh, guardi.. Non dovrei dirglielo perché tra l’altro è un reato grave.. Se la scoprono mentre manomette i peperoni passa i suoi guai.. (e io pure..), però, insomma.. ecco legga qui.."

Cliente: "Eh? Tutto qui? Inumidire il microchip e staccarlo delicatamente con la mano sinistra, tenendo la mano destra legata dietro la schiena e gli occhi bendati? Beh.. certo, è un po’ scomodo.. ci vuole manualità.. Però non sembra difficile!"

Passante: "Mah.. non lo so.. Provi.. In ogni caso, io non le ho detto niente!"

image

"Cara, una sorpresa! Ho cucinato io stasera: peperoni ripieni!! Sono squisiti! Certo, non sai cosa ho dovuto fare per metterli al forno… Eh.. però non facciamoci sentire dai vicini…" 🙂

————————-

Urca… che incubo!!

Meno male che ortaggi del genere non esistono!!!

Ah, esistono? Come? Non sono peperoni ma libri? Libri elettronici? E-book? E molti hanno il DRM?

Beh, tanto a me …i peperoni non piacciono!!

1 Response to “I peperoni con il PRM”


  1. 1 gigicogo Ott 11th, 2010 at 14:14

    Chapeau!

Leave a Reply




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
birilli terrestri
bramano
urli arancioni

Libri su aNobii


My StumbleUpon Page