Forse non è stato poi così utile…

…contribuire alla scomparsa della sinistra dal Parlamento italiano.

Technorati tags: , ,

8 Responses to “Forse non è stato poi così utile…”


  1. 1 Teresa Apr 15th, 2008 at 10:45

    Caro Antonio,
    pur essendo una vecchia democristiana alla Camera ho votato Bertinotti.
    Vergognatevi, voi di sinistra!!! Votai anche PC quando seppi che Occhetto avrebbe sciolto il partito perchè il vecchio PC mi aveva garantito 40 anni di democrazia. Vergognatevi, voi di sinistra!!!
    Far sparire la sinistra radicale e il PSI è veramente preoccupante, soprattutto pensando che a destra della destra c’è ancora un 2,5% di destra dura e pura!
    Nessun dorma!!! Ve lo dice una vecchia democristiana sessantottina…

  2. 2 Emanuela Zibordi Apr 15th, 2008 at 13:10

    Cara Teresa, mi sembra abbastanza azzardato e poco democratico dare la colpa di questi risultati agli elettori. Usando una metafora che mi è vicina è come dire che la scuola non funziona perchè gli studenti sono ignoranti. Le responsabilità sono altrove, basta fare un’analisi il più possibile oggettiva di quello che è successo anche solo negli ultimi due anni. Qualcuno doveva muoversi diversamente, qualcun altro doveva avere più senso della realtà. In democrazia si accetta il responso del popolo che è sovrano e se qualche partito scompare significa che il popolo ha deciso che non è più adeguato ai tempi, non ha lavorato bene e quindi non ritiene più di essere rappresentato così.

  3. 3 Maria Grazia Apr 15th, 2008 at 13:27

    La gravità della scomparsa della sinistra dal Parlamento è qualcosa di cui ci si renderà conto solo con il tempo. E’ pericolosa. Da molti punti di vista. Ma forse è giunto il momento di pensare ad una sinistra realmente nuova, che guardi oltre le categorie tradizionali. Il popolo è sovrano e si è così espresso grazie ad una legge elettorale che ha finalmente sortito gli effetti per cui era stata creata. In bocca al lupo a tutti noi.

  4. 4 antonio.fini Apr 15th, 2008 at 13:51

    Carissima Emanuela, certo, hai ragione, dobbiamo accettare quello che decide il popolo “sovrano”. Ma stavolta, – come non dare ragione a Teresa? – noi di sinistra l’abbiamo fatta davvero grossa!
    Chissà, se non ci fossimo fatti abbagliare dal “voto utile”…
    Spero piuttosto che i dirigenti del PD si rendano conto che nel loro 38% c’è una bella fetta di “nasi tappati” di sinistra (quella senza prefissi o suffissi) e che tanti altri voti li hanno perduti proprio al centro, in favore di Lega e PDL…

  5. 5 Emanuela Zibordi Apr 15th, 2008 at 20:16

    Anto, ti vorrei ricordare che quella sx che è scomparsa faceva parte del Governo fino a ieri i cui argomenti prioritari erano altri (a mio avviso) rispetto alle esigenze pressanti del paese. Alcuni leader di questa componente hanno la mia stima perchè sono persone che portano avanti esigenze sacrosante. La necessità di essere distinti, sempre e comunque, di avere visibilità autonoma rispetto alla compattezza della coalizione li ha alla fine penalizzati. Altri, purtroppo sempre a mio avviso, si sono presentati, forse, solo per avere i finanziamenti pubblici, così come hanno fatto altre liste nei diversi schieramenti. Quella sx si è fatta male da sè. Io credo che l’elettorato di sx non abbia sbagliato a tentare di arginare il cd, sono anzi convinta che l’opposizione abbia il dovere di recuperare il bagaglio culturale e rappresentativo della sx ma in un contesto unitario. (Come diceva il buon Freud: mai dividere ma unire). Tocca a tutta la sx recuperare i lavoratori che hanno votato lega o PDL, non certo biasimare chi ha dato il voto al Veltroni.

  6. 6 Gianni Marconato Apr 16th, 2008 at 7:04

    Ho la sensazione che il PD sia un flop… Ha perso nelle fasce moderate a favore della destra, quelle fasce che si era proposto di recuperare. Ha, invece, recuperato a sinistra (anche se in forma di voto utile), dove proprio non voleva andare. E lo dice uno che lo ha votato …

  7. 7 antonio.fini Apr 16th, 2008 at 7:14

    Emanuela, credo si sia capito che anch’io ho votato PD in chiave “voto utile”. Ho creduto che fosse possibile evitare il ritorno al vecchio, anzi vecchissimo. Aldilà di ideologie o personalismi, questo è quello che è accaduto: avremo probabilmente un governo fotocopia di quello del 1994…
    Dopodiché quello che tu dici è sicuramente vero, i politici sembra non sappiano fare altro che sbagliare…
    Però, questa volta, credo che anche qualche elettore (io per primo), abbia sbagliato. A conti fatti, l’utilità del nostro voto è stata un disastro. E certamente, hai ragione, ci siamo fatti male da soli, da bravi Tafazzi, per l’ennesima volta. Ora è bene che Veltroni rivolga lo sguardo da questa parte perché, si sappia, io e molti altri NON siamo elettori del PD!

  8. 8 Pierfranco Ravotto Apr 19th, 2008 at 14:11

    Ciao Antonio, Teresa, Emanuela, Gianni, MariaGrazia

    che dirvi? Io ho deciso non solo di votare PD ma anche di partecipare – dalle primarie alla campagna elettorale – alla sua costruzione. Alla costruzione di un partito progressista che si candidi al governo del paese sulla base di una serie di valori che sono la giustizia sociale, il solidarismo, l’ambientalismo, il pacifismo, i diritti civili, …
    Non affermo che sia tutto scontato, che non ci siano fra chi partecipa alla costruzione di questo partito divergenze sull’una o sull’altra delle questioni.
    Ma proprio per questo: perché non partecipare?

    I risultati elettorali ci consegnano la fotografia di un paese in cui c’è una destra largamente maggioritaria ed una forte sinistra, minoritaria, costituita da coloro che hanno votato PD: da me, da voi, … e da tanti altri più o meno simili/dissimili da voi, da me, ma sicuramente molto più dissimili da coloro che hanno votato PdL e Lega.
    Cosa succederà adesso dipende anche da voi.
    Potete chiamarvi fuori e aspettare di vedere se Veltroni … Perchè invece non chiamarvi dentro?

    Con affetto

    Pierfranco

Leave a Reply




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
bare povere
calcolano
amazzoni ordinate

Libri su aNobii


My StumbleUpon Page