EDEN, BarCamp, FOE, tre modelli per un convegno…

Negli ultimi mesi ho preso parte a diversi convegni, il MoodleMoot a Reggio Emilia, lo ZenaCamp a Genova, Didamatica a Cesena, The Future of Education online e, appena rientrato ieri da Napoli, la EDEN Conference 2007.

Non parlerò di EDEN anche perché l’amico Gianni è un instant blogger implacabile e si dà il caso che io condivida gran parte delle sue conclusioni (eventualmente mi riservo di commentare qualche suo post…).

Anche Giovanni ha coperto l’evento (Giovanni devi bloggare più spesso!!!) su e-learning2. Come si può vedere, eravamo insieme, quindi ho davvero poco da aggiungere.

La mia riflessione è invece relativa ai modelli di convegno. Sì, mi pare che si possano individuare alcuni pattern ricorrenti: ad esempio EDEN e Didamatica (ma anche il prossimo Congresso della Sie-l) sono decisamente 1.0 (anche se parlano di Web 2.0): eventi a pagamento (anche piuttosto salato nel caso di Eden..), organizzati da associazioni private, in modo professionale ma di costo sicuramente elevato, catering di buon livello (per Napoli direi ..eccezionale!! ;-)), molti interventi istituzionali, materiali chiusi e rigorosamente copyrighted, impostazione accademica, piuttosto rigida e formale ma anche ottime occasioni per incontri informali, nei coffee break e nelle pause.

Lo ZenaCamp appartiene alla famiglia dei barcamp: un’evoluzione della precedente: eventi gratuiti, organizzati da …non si sa bene chi, in modo amatoriale (ma con esiti ottimi, nel caso di Genova), sostenuti da sponsor (a Genova c’era anche un discreto pranzo), materiali aperti, nessuna formalità, anzi, il regno dell’informale, un happening continuo.

La FOE è il secondo convegno online organizzato da George Siemens (dopo la OCC2007) e, a mio parere, costituisce la vera novità. Eventi online, totalmente delocalizzati, gratuiti, materiali aperti e sempre disponibili (incluse le registrazioni delle sessioni), costi limitatissimi, partecipanti da tutto il mondo comodamente seduti a casa propria, catering fai-da-te :-), interazioni informali asincrone via forum e, durante gli eventi live, via chat. Indicazioni operative e logistiche che arrivano via email giornalmente, in modo poco invasivo ed efficacissimo (in questo George Siemens è insuperabile, solo le informazioni utili, chiare, al momento giusto).

Ecco, questo è il 2.0 dei convegni!!

Technorati tags:

0 Responses to “EDEN, BarCamp, FOE, tre modelli per un convegno…”


  1. No Comments

Leave a Reply




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
magnifici gamberi
molano
vecchi nuotatori

Libri su aNobii


My StumbleUpon Page