Classifiche e blog

Non mi stanco di pensarlo e di ripeterlo ad ALTA VOCE:

si può sapere perché dobbiamo romperci la testa (per non dire altre parti più o meno nobili) con queste classifiche dei blog, tra l’altro, a detta degli stessi autori, non sono neanche attendibili?

Perché dobbiamo per forza replicare in rete l’ansia da competizione che già imperversa nel mondo reale?

Perché dobbiamo ritrovarci a pensare ai nostri come piccoli blog, come se fossimo aziende (grandi, medie, piccole, …)?

Perché un gruppo di brillanti giovani (credo siano giovani…) deve sciupare tante energie per discriminare tra link bbbuoni e no-bbbuoni ai fini della suddetta inaffidabile classifica, con tanto di ricalcoli, “bonifiche” e altre simili operazioni cervellotiche?

Perché infine codesti giovani devono per forza assumere atteggiamenti da censori e toni da dramma epico, nel sostenere le loro (rispettabili) ragioni a sostegno del cambio delle “regole del giochino”?

Ripeto il mio pensiero: per me il blog è un mezzo di espressione personale: penso che chi scrive lo faccia prima di tutto per se stesso/a. Poi, certo, si comincia a commentare i blog altrui, gli altri iniziano a leggere e a commentare il nostro, si creano flussi di comunicazione, insomma, in breve si entra a far parte della blogosfera.

Che bella parola, blogosfera: tra l’altro contiene un oggetto geometrico, appunto la sfera, che se non sbaglio ha interessanti proprietà, tra cui l’equidistanza di tutti i punti della sua superficie dal centro! Allora, in fondo, siamo tutti …sulla stessa sfera :-), in barba alle classifiche!

p.s.: amici di BlogBabel, mi permetto un suggerimento. Visto che il vostro intento è studiare le discussioni e i flussi di comunicazione (ottimo intento..), perché non eliminate questa benedetta classifica, visto che dite che è poco affidabile e, a quanto pare, serve solo a litigare?

Technorati tags: , ,

6 Responses to “Classifiche e blog”


  1. 1 catepol Gen 7th, 2008 at 22:02

    grande antonio 🙂

    ma non lo vogliono capire che la classifica non serve (soprattutto quando poi se la prendono con me che dò fastidio lassù in cima)

  2. 2 georgia Gen 7th, 2008 at 23:23

    piccoli certo, ma non nel senso che il contrario voglia dire necessariamente essere grandi, ma solo che sono più alti … (in classifica).
    Ti ho seguito annuendo per tutto il post, ma poi alla fine… sei caduto dallo sgabello, scusa, ma perchè vuoi fargli chiudere la classifica? … insomma la classifica di blog-babel alla fin fine può essere anch’esso un blog, lascia che si divertano anche loro come possono, lascia che facciano parte della sfera anche loro, in fondo è divertente, vedi senza di loro non sarei venuta qui … va beh c’è technorati ma e se poi si diffonde la moria delle classifiche?
    ciao georgia

  3. 3 antonio.fini Gen 8th, 2008 at 0:03

    Grazie georgia.
    Però credo che tu sia arrivata qui probabilmente grazie alle discussioni di blogbabel, non alla classifica…
    Poi, certo, non la chiuderanno e, tutto sommato, ne sono contento perché potrò divertirmi ancora a vedere le mie oscillazioni 🙂
    Però, touché, ognuno si deve poter esprimere come vuole. Se i ragazzi di BlogBabel si divertono così, è giusto che continuino, ci mancherebbe!!!

  4. 4 Maria Grazia Gen 8th, 2008 at 17:21

    Sottoscrivo 🙂

  5. 5 Se lo fai per passione bene altrimenti... Gen 9th, 2008 at 12:01

    Il blog può essere anche un mezzo per guadagnare, e le clessifiche a questo servono per chi lo fa per professione.

    Guarda Robin Good, lui ormai lo fa per mestiere fulla time, pensa se non facesse caso al ranking.

    Apprezzo il tuo approccio da appassionato utente che lavora per se, ma sicuramente ti farà piacere sapere che gli altri apprezzano e che la tua posizione lievita verso posizioni migliori.

    Ciao

  6. 6 antonio.fini Gen 9th, 2008 at 14:00

    Non sono d’accordo.
    Mi sembra che si scambi la causa con l’effetto.
    Non credo proprio che Robin Good o altri come lui guadagnino A CAUSA della classifica. Credo che accada il contrario: siccome i loro blog sono molto popolari e visitati, Google AdSense corre…
    Poi, evidentemente, in virtù di tale popolarità, scalano ANCHE le “classifiche”.
    Se queste ultime non esistessero, ritengo che questi amici guadagnerebbero ugualmente…
    A me fa certamente piacere trovare un commento, come del resto ho piacere nel commentare gli altri ma non soffro se qualche post rimane senza (e capita molto spesso…).
    Mi fa piacere scoprire blog interessanti magari grazie ad un commento lasciato nel mio.
    Mi fa piacere discutere.
    Mi fa piacere “esserci”.
    Se in classifica sono 958° (come oggi) o 448° (il mio massimo, secondo BB, sicuramente grazie agli alberi di natale :-), sinceramente, non me ne frega assolutamente niente. Quindi, nel mio caso, gli amici di BB il “grande ricalcolo” potevano risparmiarselo!!
    ah, grazie per il commento, of course!

Leave a Reply




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
contente bare
marinano
marxiste-leniniste nottate

Libri su aNobii


My StumbleUpon Page