Personali

Non è più tempo di blog

Almeno per me, non è più tempo di blog. Non ho più tempo per il blog.

Il nuovo lavoro, certo, troppo impegnativo.
Ma ci sono anche i gruppi Facebook, luoghi di ritrovo e di sviluppo professionale, nei quali è più facile confrontarsi e avere un riscontro immediato con colleghi e amici.

E’ una mia questione personale, intendiamoci, perché penso che in generale i blog abbiano ancora molto senso, in diversi casi. Ad esempio, nella scuola, dove i blog di classe o dei docenti potrebbero risolvere, a costo zero, almeno una parte del problema del “registro online”: diario delle lezioni, compiti assegnati, attività svolte, et voilà.. 🙂
In ogni caso, il sito non non chiuderà, anche perché contiene un bell’archivio, un pezzo di vita…

Natale 2011

Dalle stelle tu scendi e ci senti e ci vedi
Addormentati in panchina o indaffarati a far niente

Il valore delle case

Tramite Facebook apprendo che una famiglia di amici americani cambia casa (Auguri a David e Rose!).

Dal momento che il caldo mi impedisce di fare cose più serie, perdo ulteriore tempo (visto che cazzeggiavo in FB, è ovvio, già stavo perdendo tempo Occhiolino), perché mi incuriosisco e finisco su un sito immobiliare USA.

Scopro quindi che una graziosa casetta indipendente di 245mq complessivi, molto bella e curata, in una cittadina del Missouri, più o meno delle stesse dimensioni di Spezia (ma a occhio e croce con qualche cosetta in più, ad esempio la sede di una prestigiosa università..), costa $208.000 ovvero circa €146.000, precisamente quanto un buco di 60mq a due passi da casa mia!

imagevs image

Il confronto tra le due schede e relative, impietose, fotografie è devastante…

Perché è così difficile vivere, in questo paese?

BookRepublic ti ama

imageOrmai siamo talmente abituati a ricevere un cattivo servizio da chiunque che quando, al contrario, qualcuno ci tratta bene, fa notizia.

Però il servizio clienti di BookRepublic (una libreria online specializzata in ebook) è un caso davvero speciale che merita un post.

Ecco i fatti: questa sera leggo in Facebook che è appena uscito il nuovo libro di Dario Tonani, Chatarra (non conoscete Tonani? Male! Però potete rimediare facilmente  Sorriso).image

Con la voracità tipica del lettore compulsivo clicco freneticamente sul link presente sulla pagina del libro che rimanda a BookRepublic e, senza accorgermi che in realtà sono finito sulla pagina di Robredo (il libro precedente che ovviamente ho già), concludo l’acquisto e… mi ritrovo quindi con DUE Robredo Triste. Nota importante: questi strampalati avvenimenti accadono alle ore 21.55.

A parte la delusione di non poter iniziare subito a leggere il nuovo episodio della saga.. decido di scrivere subito al servizio clienti di BookRepublic (ore 22.01). Non tanto per la spesa (€2,99..) ma più che altro per il senso di inutilità di avere un doppione!

Con grande meraviglia già alle 22.18 ricevo la risposta di Matteo di BookRepublic che mi assicura che ha richiesto lo storno e alle 22.30 la conferma con tanto di specifica dello storno stesso! Meno di mezz’ora (alle dieci di sera!) e tutto è stato risolto.

Beh, prima di tutto: grazie!

Mi sento davvero obbligato a dare pubblicità a quanto avvenuto, sia per la grande correttezza commerciale dimostrata dai ragazzi di BookRepublic (tra l’altro io non avevo neanche chiesto lo storno ma semplicemente un buono per successivi acquisti, visto che ordino frequentemente ebook e poi, aspetto Chatarra Sorriso) e, naturalmente, anche e per l’incredibile rapidità nella risposta e nella soluzione del problema.

Continuate così, ragazzi! C’è bisogno più che mai di persone serie e capaci, in questo Paese!!

BookRepublic rulez!

Natale 2010

Auguri vecchi amici Buone Feste, vi ho sempre amato molto e non lo dissi vorrei vedere un mondo senza ladri politicanti preti e pregiudizi

Pierangelo Bertoli – 1984

Dialettica in rete

Ho letto in giro un post che non mi è piaciuto.

Ho proposto, anche polemicamente, una discussione critica sui contenuti di questo post.

La proposta è stata dapprima accolta con favore.

La discussione è diventata però sempre più polemica e ruvida, anche a causa mia.

Infine, gli interlocutori hanno deciso di trasformarla in un attacco personale, contro di me, ovviamente.

Nessun problema, può capitare. Forse me la sono anche cercata :-).

Però, tra i commenti dei miei interlocutori ho trovato questa affermazione:

Antonio, se sei contro XY (continuo a non capirne il motivo) sei contro la vita e contro le migliori intenzioni dell’uomo.
Questo dovresti capire.

(XY sono le idee, le opinioni, la corrente di pensiero dell’interlocutore, che a me, semplicemente, non piacciono)

Vedo due alternative possibili:

  1. il mio interlocutore ha scherzato, mi ha preso in giro. 
    In questo caso c’è l’altissima probabilità che io abbia fatto la figura del cretino, in tutta la discussione, avendo preso sul serio quello che invece serio non era.
  2. il mio interlocutore NON ha scherzato.
    Sinceramente non ho un commento per questa alternativa…

Continuo a coltivare la speranza che sia vera l’alternativa numero 1.

Natale 2009

Il "Canto di Natale" secondo i Modena City Ramblers:

Signora dei vicoli scuri non mollare la lotta
Verranno momenti migliori il tempo è una ruota che gira
Vedremo le rive del mare in un giorno assolato d’estate
Scoleremo cinquanta bottiglie al riparo di un cielo lontano

Parole di speranza per tutti…

Barcellona, settembre 2009

Un colpo di mano, una brevissima vacanza di fine estate.

Anche grazie a image e ai suoi assurdi prezzi.

imageUn appartamentino nel quartiere della Ribera, piccolo ma con tutto l’occorrente, collegamento Internet incluso. Molto vicino a metro e bus. Gentilissimo Juan, il giovane gestore.

 

Giornate di caldo, umidità altissima, ma si deve "visitare"!!!

E quindi vai con i giri classici, un po’ in metro, molto in bus e …moltissimo a piedi 🙂

image image image image image

image image image image image

Ma c’è stato anche il tempo per un bagno (anzi due). image

E che meraviglia arrivare in spiaggia (ma proprio in spiaggia…) con il bus e in dieci minuti…  (per noi spezzini, poi, un sogno!).

Bello, certo, anche se amici residenti ci dicono che non è tutto oro, che è dura anche qui, che i catalani non sono così simpatici… Mah! Intanto il "cortile" del loro condominio è un vero e proprio parco, con prato inglese, olivi e giochi per bambini, ed è gestito dal Comune!!

E allora a noi continua a sembrare una specie di paradiso: strade e verde curati, trasporti pubblici ottimi, spiagge libere attrezzate e accessibili (un mio pallino, lo so… ma gli "stabilimenti balneari" non li reggo proprio!!!!), un mare più che balneabile, una vivacità inesauribile, lavori in corso e ristrutturazioni ovunque (buon segno..).

Set foto completo.

Sardegna 2009

image

Sei ore da Livorno a Golfo Aranci, ma leggendo il tempo passa. Però, poi, altre due ore di tentativi per l’attracco, causa forte maestrale…

Prima settimana a Cabras e Penisola del Sinis

image

L’Agriturismo Ferrari è semplicemente stupendo (con qualche zanzara in meno sarebbe addirittura perfetto!).

La tavolata comune a cena per fare nuove, simpatiche amicizie è davvero una bella idea!

imageimage imageimage

La seconda settimana ad Alghero. Tutto diverso, una vera e propria città (molto bella comunque) con quel che ne consegue, pregi e difetti…

Ma l’ottimo B&B Sant’Anna consente di dormire tranquillamente, nel silenzio della campagna, a cinque minuti dal centro.

image image

E poi qualche spiaggia selvaggia si trova anche qui:

image (Porto Ferro)

Una gita a Stintino, proprio per dire di esserci stati… (bello, ma quanta gente!)

image

Divertente anche il Parco Avventura Le Ragnatele, appena inaugurato!

Dribblando per poco i grandi incendi (possibile che tutti gli anni…?), siamo di nuovo a casa!

Tempo di vacanze…


Visualizzazione ingrandita della mappa




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
italiane comuniste
abbreviano
squali esili

About

You are currently browsing the Anto'stuff weblog archives for the Personali category.

Longer entries are truncated. Click the headline of an entry to read it in its entirety.

Categories


Libri su aNobii


My StumbleUpon Page