Blackboard: forse c’è da preoccuparsi…

La questione del brevetto di Blackboard sui VLE/LMS continua a tenere banco sui blog di mezzo mondo. Michael Feldstein si è preso la briga di “tradurre” in inglese “di tutti i giorni” il testo del brevetto, che è invece ovviamente scritto in un poco comprensibile linguaggio “legale”.
Leggendo questa versione l’impressione è che praticamente tutte le piattaforme commercializzate o comunque diffuse dopo il 1999 (data in cui BB ha presentato la domanda di brevetto) siano passibili di azioni legali per la tutela di quest (voglio assegnargli il giusto aggettivo) infame brevetto!
Per seguire tutta la storia e i commenti…

1 Response to “Blackboard: forse c’è da preoccuparsi…”


  1. 1 eliana flores Nov 5th, 2006 at 6:52

    …e io mi sono presa la briga di tradurlo in italiano!!!!!

Leave a Reply




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
corpi lunari
deturpano
inglesi alti

Libri su aNobii


My StumbleUpon Page