Archivio per giugno, 2009

Google Translator Toolkit

image

Lo so che siamo ben lontani da una effettiva ed efficace traduzione automatica, però questo nuovo servizio di Google è interessante e ben fatto.

L’interfaccia di Google Translator Toolkit è simile a GoogleDocs: si ha il classico l’elenco dei documenti caricati (si può fare upload da documenti .doc, .odt, .html, .txt oppure catturare una pagina web o, novità, una voce di Wikipedia o di Knol). Una volta aperto il documento, ci si trova davanti una finestra con due riquadri: a sinistra il testo originale, a destra la traduzione già effettuata automaticamente dal volenteroso robot di Google.. :-). Il quale sa già che l’autore vorrà intervenire manualmente e si dà da fare per aiutarlo in questo compito: evidenzia ogni paragrafo consentendo la modifica in un apposito riquadro! Lo scroll tra i due riquadri è sincronizzato. I documenti in traduzione possono essere condivisi come in Docs, per tradurre collaborativamente.

Molto comodo e ben realizzato.

In definitiva si può tentare un approccio del tipo: caro Google, intanto traduci tu ..brutalmente il mio testo, poi intervengo io per raffinare il lavoro!

La traduzione è per ora soltanto dall’inglese verso molte lingue, Italiano incluso, ma non viceversa.

C’è anche il classico filmatino introduttivo:

Opera Unite

image La novità del giorno è Opera Unite!

Con Unite il browser si trasforma in un web server per condividere direttamente dal proprio PC file, foto, musica, video, chattare senza ricorrere a servizi web.

Oppure, anche solo per attaccare un post-it al frigorifero! (Attenzione: questo link funziona solo se avete installato Opera Unite e… se il mio PC è acceso :-))

Google Squared

Una nuova proposta di GoogleLabs fornisce finalmente un esempio di applicazione del web semantico, facile, comprensibile, alla portata di tutti.

Meglio premettere che Google Squared è ancora incompleto, poco affidabile e sicuramente con mille altri difetti.

Secondo me però riesce a rappresentare bene uno degli elementi critici del "conflitto" tra il  Web attuale e il futuro web semantico, ovvero il passaggio tra informazione non strutturata (le normali pagine web) e strutturata (tabelle, database ecc.).

Credo sia inutile dilungarsi ora sulle funzionalità di Squared.  Propongo invece un esempio per mettere a fuoco questo aspetto fondamentale.

Se provate a cercare con GoogleSquared "Roman emperors" otterrete una tabella (stile foglio elettronico) comprendente alcune colonne preimpostate tra le quali "Date of birth", "Succeeded By", "Dynasty".

image

Se invece chiedete "European rivers" otterrete una tabella diversa con le colonne "Basin countries", "Mouth", "Origin".

image

Decisamente notevole!! Squared tenta di estrapolare il significato dai dati non strutturati presenti in rete, riorganizzandoli in forma tabellare in modo automatico, selezionando le colonne (ovvero gli attributi delle informazioni) a seconda del tipo di informazione da rappresentare!

Certo, il sistema non è perfetto (come potrebbe?) ma già emergono idee per applicazioni educative.




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
acidi piovaschi
stregano
tiepide tigri

About

You are currently browsing the Anto'stuff weblog archives for the month giugno, 2009.

Longer entries are truncated. Click the headline of an entry to read it in its entirety.

Categories


Libri su aNobii


My StumbleUpon Page