Archivio per maggio, 2009

Disintermediamo la scuola?

Attendevo l’immancabile ottima sintesi di Gianni per un breve commento sullo SchoolBookCamp di Fosdinovo.

Purtroppo sono stato presente solo il venerdì pomeriggio e quindi ho solo una visione parziale dell’evento, e mi sono anche perso il "buffet di campagna" πŸ™

La discussione non è stata facile, tra molti personalismi e divagazioni (forse inevitabili nella forma-barcamp).

Ho visto grandi editori "attendisti", quasi gattopardeschi nella loro convinzione che alla fine, comunque non cambierà nulla, e altri meno grandi, convinti invece delle "meravigliose sorti e progressive" del libro digitale. Grandi e piccoli, tuttavia, uniti da una certa paura di scomparire, esorcizzata da scaramantici scongiuri e da un atteggiamento tutto sommato conservatore rispetto al loro ruolo ("saremo più utili di prima..", "svolgiamo una funzione indispensabile..").

Tuttavia, ho sentito genitore e anche qualche insegnante dire che il libro di testo, in fondo, non è così indispensabile e che le informazioni, a ben pensarci, sono già disponibili in rete ("non compro libri da… anni").

Allora, attenzione! Se dalla liturgia scolastica si sottrae il libro di testo tradizionale, e se poi qualcuno davvero si accorge che, digitale per digitale, magari ci sono altre risorse utilizzabili, anche gratuite.. e aperte (e qualcosa già si muove in questo senso, a parte il movimento OER, proprio sul fronte dei libri di testo..), se anche la scuola imbocca la strada della disintermediazione (grazie a Giorgio Jannis che, unico, ha accennato a questo tema e pronunciato questa parola…) che è caratteristica della rete e che ha già "colpito" ben altri settori (sul tema consiglio questo bel post di Sergio Maistrello, tra i commenti ci sono anche riflessioni sul ruolo della scuola), beh allora, cari editori grandi e piccoli, la vedo dura. Temo che un PDF, un paio di link e qualche contenuto multimediale non basteranno…

Se sarà dura per gli editori, per noi insegnanti sarà forse peggio, se non impareremo presto, molto presto, a modificare il nostro ruolo.

L’e-book potrà innescare questo effetto-valanga? E potrà servire agli insegnanti per riflettere e sviluppare la consapevolezza della necesssità di un forte cambiamento?

O sarà l’ennesima occasione mancata?

The Political Compass

Dicono che a breve ci saranno le elezioni…

Ecco un giochino divertente, per conoscersi meglio, magari prima di ..non andare a votare :-).

Io sono posizionato così:

image

The Political Compass

Wolfram Alpha

Stavo tenendo d’occhio da qualche mese le vicende di questo nuovo… marchingegno web, seguendo più che altro i post di Titti.

Cos’è Wolfram Alpa? Non credo si possa chiamarlo "motore di ricerca" perché le ricerche, se ho capito bene, non sono effettuate sul web ma provengono da alcuni database interni ad Alpha e da altre fonti esterne, sempre comunque esplicitate e verificabili (molto interessante..).

Ora Alpha è operativo. Ho provato giusto un attimo e ho inserito il termine di ricerca "Italia" (non so, si vede che mi sentivo patriottico..).

Il risultato sono stati tanti bei dati geografici e statistici sul nostro Paese, con tanto di posizionamento internazionale (23° per popolazione, 200° per crescita della popolazione, 19° per aspettativa di vita, ecc. ecc.).

Molto sintetico, semplice, completo.

Affidabile? Mah, qualche dubbio mi viene guardando la tabellina delle "Cultural properties". Da dove abbiano preso questa ripartizione delle "lingue" parlate nello stivale, non sono riuscito proprio a capirlo!!

image

La lingua "Lombard" al 10%? Non sarà per caso un po’ leghista questo Wolfram? πŸ™‚

I tutorial del VI Congresso Nazionale SIe-L

image

Dal 16 al 18 settembre si svolgerà a Salerno il VI Congresso Nazionale della SIe-L, la Società Italiana di e-Learning .

Come è ormai consuetudine, l’organizzazione propone alcuni tutorial, su temi di particolare rilevanza.

Ho l’onore di essere proprio io, insieme con Fabio Ballor, il docente incaricato di seguire il tutorial "E-learning 2.0: come usare il Web 2.0 e i social software nella didattica".

Il tutorial si svolgerà prevalentemente online, nel periodo 15 giugno – 15 luglio, per concludersi in presenza nella prima giornata del Congresso.

Beh, iscrivetevi, forza!! πŸ™‚

Atto di forza per gli e-book?

clipped from gov.ca.gov

Governor Arnold Schwarzenegger today launched an initiative to make California the first state in the nation to offer schools free, open-source digital textbooks for high school students.

  blog it

A parte che mi fa ancora una certa impressione leggere "il Governatore Schwarzenegger" :-), pare che anche in California siano alle prese con il problema dei libri di testo e/o e-book scolastici.

Il progetto è semplice: vogliamo ridurre i costi per i libri di testo? Bene, li rendiamo digitali, gratuiti e open-source!

In linea di principio sembra un’idea ottima, che non esiterei a condividere.

Ma chi li produrrà? E chi validerà i contenuti?

Ecco l’idea del mega-Governatore:

clipped from gov.ca.gov

Secretary Thomas will work with State Superintendent of Public Instruction Jack O’Connell and State Board of Education President Ted Mitchell to develop a state approved list of standards-aligned, open-source digital textbooks for high school math and science. This list will be compiled after content developers across the country are asked to and have submitted digital material for review

  blog it

Le masse "producono" e qualcuno al centro controlla e certifica? Può funzionare? Tutto risolto in poche battute?

Non sembra proprio: il dibattito è già aperto e gli scetticismi (questo articolo contiene anche altri spunti molto interessanti sulla situazione "libri di testo" in California…) non mancano.

(via Stephen)




in English

Google
 
Web questo sito

RSS feed generale
Feed for English posts

Powered by FeedBurner


View anto's profile on slideshare

I support I support free learning
DCA

Anto's shared items in Google Reader


follow antonf at http://twitter.com


Visualizza la mia pagina su Codice Internet


Poesia automatica


by Voodoobytes
farfalle bendisposte
raggirano
zitelle cavillose

About

You are currently browsing the Anto'stuff weblog archives for the month maggio, 2009.

Longer entries are truncated. Click the headline of an entry to read it in its entirety.

Categories


Libri su aNobii


My StumbleUpon Page